Nelle vigne, nelle cantine e nei bicchieri.
“Che le viti siano ben annodate per poi a tempo debito poterle sconcare, vangare, spampinare” così Catone nel suo “ De agri cultura “ raccomandava all’accorto viticoltore. Parole dietro le quali, da duemila anni, si celano l’arte e l’amore per la vite. Arte e amore che nell’Azienda Tallarini si ritrovano intatti, affiancati con misura e attenzione da tecnologie e ricerca enologica d’avanguardia. Senza dimenticare bellezza, armonia e passione.

Cantina Tallarini, dove nasce la passione. Solida, come tutte le cose bergamasche, l’azienda coniuga la produzione e la maturazione dei vini con l’accoglienza ai visitatori. Articolata in tre sale – lavorazione, conservazione e degustazione – la cantina si divide tra le grandi vasche d’acciaio per i bianchi e le botti in legno per i rossi e i vini da invecchiamento. Lungo le pareti si conservano e affinano le 240.000 bottiglie prodotte ogni anno, in attesa di aprirsi al palato di appassionati, degustatori o semplici amanti del buon vino.

Ogni vino Tallarini trae la sua grande qualità già nei vigneti: bassa resa, ricerca del perfetto momento della vendemmia, selezione manuale dei grappoli. Tecnica e tradizione assicurano il miglior risultato finale: legni di piccole dimensioni, barrique e tonneau per i grandi vini; acciaio per i bianchi più giovani. Pressatura soffice, criomacerazione, taglio bordolese ed appassimento accurato delle uve sono i metodi utilizzati e rispettati con scrupolo. L’affinamento finale avviene sempre in bottiglia: può essere di pochi mesi per i vini di pronta beva, fino a diversi anni per i vini di lungo invecchiamento.

* Collezione Vini *

Scrivici senza Impegno =)

Vuoi maggiori informazioni sulle offerte? Hai richieste particolari o curiosità?

Inviato con successo. Grazie per la richiesta.
C'è stato un errore nell'invio messaggio, riprova.